Blog

Parliamo di Aloe su TV 2000, la regina della pelle

Ed eccomi qui, di nuovo in TV per parlare di una delle piante più utili, soprattutto per il benessere della pelle.
Oggi (20 Marzo 2018) su TV2000 nel programma "Il mio medico", mirato al benessere e alla salute, condotto da Monica Di Loreto tutte le mattine - dalle 10 alle 11 - abbiamo parlato dell'Aloe,  forse uno tra i rimedi naturali più noti per le sue molteplici proprietà dermocosmetiche: oltre a possedere proprietà rinfrescanti, reidratanti e addolcenti l’Aloe vera possiede infatti proprietà curative quali quella cicatrizzante, antinfiammatoria ed idratante che fanno di questa pianta uno dei  rimedi più preziosi per la pelle.

Vuoi rivedere il video del mio intervento? Clicca qui sotto:
Fitogirl e l'Aloe su TV2000

Conosciuta da millenni per le sue proprietà curative, se ne trova traccia già su uno degli scritti medici egizi più antichi il Papiro di Ebers, risalente al 1500 a.C., che ne riporta ben 12 ricette  con gli usi più diversi, quale rimedio per le problematiche cutanee, ma anche come lassativo e depurativo.
Senza contare che Colombo la portava sempre con se durante i suoi viaggi - la definiva infatti “medico in vaso” - e lo stesso Alessandro Magno durante le campagne militari ne portava cos sé in grado quantità, per le proprietà curative e rigeneranti sulla pelle e sulle ferite. Ma non dobbiamo dimenticare che donne la cui bellezza è passata alla storia - Cleopatra e Nefertiti - facevano trattamenti quotidiani  a base di aloe.

La pianta
Quando si parla di “Aloe” si fa riferimento a circa 500 specie di piante. Tra queste però, quella presa in considerazione per le sue proprietà curative è l’Aloe vera ossia l’Aloe barbadensis Miller. Appartenente alla famiglia delle Gigliacee, l’aloe è in realtà una pianta grassa - o per meglio dire succulenta -  ampiamente diffusa nel bacino mediterraneo e nei paesi orientali (India), caratterizzata da una particolare resistenza alla siccità per la sua capacità di limitare al minimo la perdita d’acqua.
Durante la stagione delle piogge le foglie di Aloe fanno scorta d’acqua e presentano l’aspetto carnoso e teso che le contraddistingue.Durante la stagione secca la pianta utilizza lentamente le riserve d’acqua per assicurarsi la sopravvivenza e le foglie dell’Aloe, dopo lunghi periodi di siccità, finiscono per afflosciarsi ed assottigliarsi.Il fusto di questa pianta, abituata a sopravvivere tra rocce e terreni sabbiosi, è legnoso e lineare, le foglie sono carnose e di forma triangolare (larghe alla base con una punta acuminata) disposte a “rosetta”. Al centro della pianta spicca un fiore centrale di colore rosso-aranciato, raccolto in pannocchia all’apice di un lungo stelo. Il frutto è una capsula triloculare contenente semi scuri.
Il gel di Aloe
Dalla parte centrale delle foglie di Aloe (mesofillo) viene ottenuto grazie ad un delicato procedimento estrattivo – particolarmente ricco di acqua, ma anche di numerosi principi attivi quali i polisaccaridi, le pectine, gli aminoacidi e le vitamine.
E’ proprio grazie alla poliedricità dei suoi principi attivi, che l’aloe racchiude nelle sue foglie proprietà curative così diverse:
  • Uso esterno: Al suo gel vengono attribuite interessanti proprietà dermocosmetiche,legate sia all’elevato contenuto d’acqua che ai polisaccaridi presenti tra i principi attivi. Si tratta di un rimedio naturale per la cura della pelle, che già dalla prima applicazione risulta più idratata, rigenerata e protetta:una volta applicato, il gel tende a formare un velo protettivo sulla pelle, preservandola da ulteriori irritazioni e sollecitazioni. Grazie alle sue proprietà lenitive si può favorire la guarigione di processi infiammatori occasionali dall’eritema solare alle ustioni o alle ferite superficiali. Grazie ad un enzima presente nel gel (carbossipeptidasi) dotato di proprietà analgesiche - si ottiene un rapido sollievo a sintomi quali dolore e bruciore. Grazie ad alcuni principi attivi naturali l’aloe riesce ad esercitare anche proprietà antimicrobiche, seppur leggere. Tipica dell’aloe è però anche un’azione cicatrizzante ed antinfiammatoria capace di favorire i processi di riparazione dell’epidermide. Costituisce il rimedio più indicato in caso di pelli arrossate ed irritate, screpolate e secche, ma può tornare utile anche in caso di malattie croniche della pelle come la psoriasi o l’herpes.
  • Prezioso anche per uso interno il gel di Aloe vera, assunto per via orale, è un alleato prezioso per il benessere dell’organismo (multivitaminico*, immunostimolante - ricca di vitamina C-) e soprattutto dell’intestino: i polisaccaridi presenti nel gel, gli conferiscono proprietà depurative e protettive, utili nel favorire l’eliminazione fisiologica delle scorie accumulate a livello intestinale. Inoltre, sempre grazie ai polisaccaridi che contiene, il gel di Aloe è in grado di favorire lo sviluppo di una flora batterica intestinale sana, ripristinando l’equilibrio intestinale.  Può risultare utile nel trattamento di disturbi dell’apparato gastrointestinale ed in particolare nelle gastriti, nell’ulcera, nelle coliti e in caso di colon irritabile: ci aiuta a curare la mucosa infiammata. Anche il fegato, i reni e il sistema linfatico risentono della benefica azione depurativa dell’aloe.   Infine, la sua ricchezza di sostanze nutritive ed antiossidanti fa dell’aloe anche un buon integratore per l’organismo, nonché un ottimo alleato nella lotta ai radicali liberi.  Studi recenti evidenzierebbero , per l’uso interno, possibili applicazioni anche in patologie dismetaboliche quali il diabete e l’ipercolesterolemia: l’assunzione di estratti “integrali” (fibre e gel) sembrerebbe in grado di ridurre non solo  i livelli totali di colesterolo, trigliceridi e lipidi totali a livello ematico, aumentando il livelli di HDL, ma di ridurre i livelli della glicemia sia post-prandiale che a digiuno.  
Qualche precauzione…
Attenzione alla presenza, nelle preparazioni per uso interno a base di aloe, di principi attivi ad azione lassativa. Le preparazioni contenenti succo o lattice di aloe sono controindicate in gravidanza perché potenzialmente capaci di indurre contrazioni ed avere effetti abortivi. Da escludere l’uso anche in fase di allattamento perché l’aloe può passare nel latte materno. Se l’applicazione per via esterna non dovesse produrre effetti rilevanti, in caso di eritema o lesioni della pelle, è corretto consultare il medico per attuare il trattamento più adeguato.

Ma veniamo alle preparazioni che abbiamo realizzato in studio. Pronti a mettervi a lavoro?
Gel disinfettante mani
Sull’onda della preoccupazione scatenata dalla diffusione di virus e batteri soprattutto nel periodo invernale, si è affermata la vendita dei gel igienizzanti per le mani. Si tratta di prodotti ricchi di alcol e sostanze potenzialmente allergizzanti. Proviamo a sostituirlo con una soluzione naturale: potrete portare con voi un piccolo flacone o barattolino, che avremo conservato.
Ingredienti:
  • 15 gocce di olio essenziale di Tea Tree
  • 5 gocce di olio essenziale di lavanda
  • 5 gocce di olio essenziale di limone
  • 8 cucchiai di gel d'aloe vera
In una ciotola versate gli oli essenziali e il gel d'aloe vera. Mescolateli e uniteli a un cucchiaio di acqua di amamelide (o distillato di amamelide) se lo avete a disposizione. Continuate a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo e conservate il tutto in un piccolo contenitore - ad esempio un flaconcino - da portare sempre con voi per averlo a disposizione al momento del bisogno e da conservare al riparo dalla luce. Grazie agli oli essenziali si conserva per una decina di giorni. Se utilizziamo il gel d’aloe in commercio anche 2-3 settimane.

Maschera viso-capelli
Ingredienti
  • gel da 1 foglia di Aloe vera
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1-2 gocce di olio essenziale di lavanda o di camomilla (Matricaria recutita)
  • 10 gocce di olio di borragine (esiste in flacone oppure in perle trasparenti in gel da forare eventualmente con uno spillo)
Preparazione : si mescolano gli ingredienti in una ciotolina di vetro, con palatina di legno. Se la applichiamo sui capelli la teniamo in posa per 15-20 minuti
Se la applichiamo sul viso si lascia agire 10 minuti prima di risciacquare. Evitando il contorno occhi nell’applicazione.

È una maschera con un’azione attiva, nutriente, rigenerante e lenitiva, particolarmente utile quando la pelle è arrossata e screpolata.
Grazie al suo elevato contenuto di acqua l'aloe vera riesce ad idratare  e nutrire la pelle in profondità. L’olio di borragine contribuisce a dare elasticità e tono alla pelle, nutre e arricchisce il film idrolipidico di acidi grassi polinsaturi: effetto antiage assicurato.  Il limone contrasta l’eccesso di grasso e favorisce il ricambio cellulare per un effetto pelle nuova. Gli oli essenziali ci aiutano a eliminare ogni traccia di arrossamento dal viso e migliorano l’incarnato.

Scrub Fai-da-te Naturale
Ingredienti:
  • 1 cucchiaio abbondante di zucchero semolato - più o meno finemente (che possiamo sostituire con sale fino oppure polvere di caffè),
  • 1 cucchiaio di aloe vera gel,
  • 1 cucchiaino di olio di oliva.
Ricordiamo che il termine “scrub” deriva infatti dal verbo inglese “to scrub” ossia “strofinare, raschiare”, termine che allude all’azione di rimozione (esfoliazione) dalla pelle del suo strato più superficiale, costituito soprattutto da cellule morte. Queste ultime vengono sostituite cosi da cellule giovani e sane.
Grazie allo scrub, la pelle appare da subito più rilassata, luminosa e liscia, anche perché – l’azione di massaggio effettuata sulla pelle favorisce la microcircolazione e quindi l’ossigenazione dei tessuti. La pelle, diventando più liscia e morbida,  ritrova così un aspetto fresco e giovane.
Lo applichiamo  sulla pelle bagnata, massaggiando delicatamente con movimenti circolari, subito prima di una doccia o di un bagno, insistendo nelle zone più ruvide, come gomiti, ginocchia, talloni, ecc. Risciacquare e lavare con un bagnoschiuma delicato. La pelle risulterà levigata e morbida. Lo si esegue un paio di volte al mese e lo faremo sempre seguire dall’applicazione di una crema idratante o di un olio vegetale (Argan) secondo il tipo di pelle per ripristinare idratazione ed elasticità.




 

Qualche precisazione

I suggerimenti che troverete nelle diverse sezioni del sito non vogliono in alcun modo sostituirsi al parere di un medico o rappresentare la “panacea per tutti i mali”: il nostro obbiettivo è comunicare - semplicemente - che esiste una via naturale da percorrere e che nella natura possiamo trovare grandi risorse per il nostro benessere quotidiano.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono i Cookie
I cookie sono dei file di testo che i siti inviano ai terminali degli utenti, dove vengono memorizzati per poi essere reinviati agli stessi siti in occasione delle visite successive.

Gestione dei Cookie
Ai visitatori del blog potranno essere inviati, da parte dei nostri sistemi informatici, i cosiddetti cookies.
Ogni utente potrà gestire, modificare o cancellare i cookie usati per la navigazione, modificando le impostazioni del proprio browser.

Cookie Tecnici
I cookie tecnici sono quelli che permettono l’autenticazione e aiutano a monitorare le sessioni e memorizzare le specifiche informazioni trasmesse degli utenti nella visualizzazione di una pagina web.
Vengono utilizzati diversi cookie tecnici come quelli di sessione, utilizzati esclusivamente durante la navigazione, e i cookie persistenti (o di memorizzazione), che vengono salvati nel browser fino alla loro scadenza previa cancellazione da parte dell’utente.
Sul nostro blog si utilizzano diversi cookie tecnici come quelli di sessione, quelli persistenti usati per memorizzare le scelte fatte dai singoli visitatori e i cookie analytics usati per monitorare gli utenti durante la loro navigazione nel nostro sito web.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti sono quei cookie ospitati sul blog ma provenienti da altri siti web come ad esempio i cookie analitici e di profilazione come Google e Facebook.
Questi cookie vengono impostati direttamente dai proprietari, pertanto si elencano di seguito le rispettive policy:

– Google https://www.google.com/intl/it/policies/privacy/
– Facebook https://www.facebook.com/privacy/explanation

© 2016 Fitogirl. All Rights Reserved.