Blog

La Befana vien di notte...

L'Epifania....tutte le feste porta via!
L'arrivo di questa festività, sembra inesorabilmente segnato da un velo di tristezza, che ci vede ormai prossimi alla ripresa delle normali attività quotidiane e lavorative, lasciandoci alle spalle le giornate di festa, sfavillanti di colori
e luci, risuonanti di risate, brindisi, canti e auguri.
Ma per me è sempre stata una delle feste più belle, avvolta in un velo di magia tutta "al femminile" ...mi sembra ieri che - rannicchiata sotto le coperte - tentavo di resistere al sonno mossa da sentimenti contrastanti di curiosità e timore...desiderosa di cogliere sul fatto la nostra "inquietante" vecchietta nell'atto di riempire la calza.
Ogni scricchiolio faceva pensare ai suoi passi sul tetto... Sicuramente mi sarebbe piaciuto fare un giro con Babbo Natale sulla slitta, alla scoperta dei segreti del Polo Nord, ma avrei trovato ancor più affascinante solcare i cieli notturni sorvolando i tetti della città sfrecciando sulla scopa tra le stelle insieme a lei, la mitica Befana.

Con gli anni, la magia di queste notti magiche tende a sbiadirsi nell'animo degli adulti, ma io l'ho riaccesa tentando di comprenderne meglio l'affascinante simbologia.
Questa bonaria vecchietta - che popola l'immaginario collettivo a cavalcioni di una scopa e con la schiena ricoperta da un grande sacco ricolmo di doni e dolciumi - racchiude una serie di simboli a mio avviso molto significativi in questo momento dell’anno.

La Befana si rivela essere una personificazione al femminile della natura invernale e “sorvolando” campi e terra non farebbe altro che propiziare la fertilità, l’abbondanza.
La tradizione la vuole che in alcune regioni si faccia riferimento a lei come a  “la vecchia" e che proprio in occasione di alcuni riti solstiziali e della notte dell’Epifania venga fatto un grande falò nel quale viene gettato un fantoccio che riproduce proprio le sembianze  di una vecchia, logora e malconcia.
Si tratta di un “simulacro” dell’anno ormai passato che “muore”: indica il finire di un ciclo, l’anno ormai trascorso che si consuma tra le fiamme di un rogo che purifica e predispone al meglio il nuovo.

Resta, tra le ceneri, il carbone, non come simbolo negativo per coloro che “hanno fatto i cattivi” ma come ricordo tangibile - quasi un talismano magico - del rinnovamento stagionale, memoria ormai fredda di un fuoco capace di “archiviare” il vecchio per far spazio al nuovo. Messaggio peraltro chiaramente espresso proprio dal solstizio d’inverno, che sottintende il passaggio dal vecchio al nuovo, dal freddo e dalle notti interminabili all'allungarsi del periodo di luce.
In quest'ottica, anche l'uso dei doni assumerebbe, nuovamente, un valore propiziatorio per l'anno nuovo.

E proprio i doni ci riportano anche al significato religioso di questa festa che ha per protagonisti i Re Magi e i loro doni a Gesù.
Ho infatti scoperto recentemente che secondo un racconto popolare, i Re Magi, diretti a Betlemme non riuscendo a trovare la strada, chiesero informazioni proprio ad una …vecchia. I Magi insistettero affinché lei stessa li accompagnasse a far visita al piccolo, ma la donna si rifiutò di uscire di casa per accompagnarli. Se ne pentì subito dopo e preparò in gara fretta un cesto colmo di dolci, uscendo da casa nel tentativo di raggiungerli. Ma la sua ricerca non ebbe buon esito e non riuscì a ritrovarli. Pensò però di fermarsi ad ogni casa che trovava lungo il cammino di ritorno, donando dolciumi ai bambini che incontrava, sperando in cuor suo che uno di essi potesse essere il piccolo Gesù. Da allora non avrebbe smesso di girare il mondo, portando i suoi doni ai più piccoli, per farsi perdonare.

Una festa che più che portar via tristemente tutte le altre, le completa e le fa brillare di una luce nuova…la luce della speranza e del rinnovamento.
Mi sembra lecito augurare ad ognuno di voi di trovare un pezzetto di carbone al vostro risveglio la mattina del 6 gennaio, un carbone che racchiude ancora - in potenza - tutto il calore del fuoco, che possa esser presagio di rinnovamento ed illuminare il vostro futuro.
Senza dimenticare un appunto fitoterapico: il carbone vegetale ci aiuta a limitare l'ecesso di gas presenti a livello addominale e ci aiuta a tenere sotto controllo il nostro girovita!
Quindi è senza'ltro un dono prezioso di madre natura.

A questo punto.....non mi resta che augurare Buona Epifania a tutti!

Cerca

Qualche precisazione

I suggerimenti che troverete nelle diverse sezioni del sito non vogliono in alcun modo sostituirsi al parere di un medico o rappresentare la “panacea per tutti i mali”: il nostro obbiettivo è comunicare - semplicemente - che esiste una via naturale da percorrere e che nella natura possiamo trovare grandi risorse per il nostro benessere quotidiano.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono i Cookie
I cookie sono dei file di testo che i siti inviano ai terminali degli utenti, dove vengono memorizzati per poi essere reinviati agli stessi siti in occasione delle visite successive.

Gestione dei Cookie
Ai visitatori del blog potranno essere inviati, da parte dei nostri sistemi informatici, i cosiddetti cookies.
Ogni utente potrà gestire, modificare o cancellare i cookie usati per la navigazione, modificando le impostazioni del proprio browser.

Cookie Tecnici
I cookie tecnici sono quelli che permettono l’autenticazione e aiutano a monitorare le sessioni e memorizzare le specifiche informazioni trasmesse degli utenti nella visualizzazione di una pagina web.
Vengono utilizzati diversi cookie tecnici come quelli di sessione, utilizzati esclusivamente durante la navigazione, e i cookie persistenti (o di memorizzazione), che vengono salvati nel browser fino alla loro scadenza previa cancellazione da parte dell’utente.
Sul nostro blog si utilizzano diversi cookie tecnici come quelli di sessione, quelli persistenti usati per memorizzare le scelte fatte dai singoli visitatori e i cookie analytics usati per monitorare gli utenti durante la loro navigazione nel nostro sito web.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti sono quei cookie ospitati sul blog ma provenienti da altri siti web come ad esempio i cookie analitici e di profilazione come Google e Facebook.
Questi cookie vengono impostati direttamente dai proprietari, pertanto si elencano di seguito le rispettive policy:

– Google https://www.google.com/intl/it/policies/privacy/
– Facebook https://www.facebook.com/privacy/explanation

© 2016 Fitogirl. All Rights Reserved.