cosmesi naturale

Cachi troppo maturi? Utili ingredienti di bellezza

Scarti in cucina? Rivisitiamo verdure, frutta, farine, oli ed ingredienti naturali prima di pensare a cestinarle tra i rifiuti organici.
Tra gli ingredienti di questa ricetta il protagonista è la polpa di cachi, ricchissima di vitamina C ci aiuta a contrastare i segni che il tempo e gli agenti atmosferici - per non parlare dell'inquinamento e dello stress - lasciano sulla nostra pelle. Provare per credere!
Il cachi, o kaki, è un albero da frutta originario dell’Asia orientale: il suo nome è Diospyros kaki e la sua terra d’origine è la Cina centro-
meridionale ed è uno degli alberi da frutto coltivati più anticamente dall’uomo.
Si tratta di un frutto tipicamente autunnale, estremamente delicato: si conserva solo per qualche giorno una volta giunto a maturazione.
Per prolungarne la durata è bene tenerli lontani dalle mele (che emettendo nell'aria uan sostanza gassosa, l'etilene, ne accelerano la maturazione) e adagiandoli sul picciolo per conservarli al meglio.
Se nonostante le precauzioni, il frutto è diventato troppo maturo per essere consumato come alimento è bene rivalutarlo in chiave cosmetica, prima di pensare a farlo finire nel rifiuto organico di casa.  
Non gettiamo via i cachi troppo maturi, ma trasformiamoli in alleati di bellezza.
Ricordiamo infatti che il cachi, per il suo contenuto di sostanze vitaminiche e minerali, può essere utile anche per contrastare la secchezza della pelle, messa a dura prova dall'arrivo dei primi freddi.
Il cachi possiede ottime proprietà idratanti ed è ricco di vitamine necessarie al benessere della pelle, come la pro-vitamina A (carotenoidi) e la vitamina C, fondamentale per migliorare la produzione di collagene e capace quindi di assicurarci una pelle più tonica, soda ed idratata.
Un vero e proprio antiage naturale.
Utile in caso di pelle secca, questa maschera è indicata anche per prevenire l'invecchiamento cutaneo.
La preparazione è molto semplice: è sufficiente - dopo averlo sbucciato - schiacciare con la forchetta in una ciotolina un quarto di cachi ben maturo, aggiungendo 1 cucchiaio raso di olio di oliva ed addensando con 1 cucchiaio di farina 00 di grano oppure di avena.
La maschera si applica sulla pelle del viso ben pulita, tenendo in posa per 15 minuti, risciacquando poi con acqua tiepida.
Grazie al betacarotene, vitamine e minerali contenuti nel Cachi, la pelle sarà da subito più distesa, rivitalizzata e rassodata. Ricordiamoci di applicarla anche su collo e decolleté. Contribuisce all'efficacia della maschera anche l’olio di oliva, ricco di vitamina E e polifenoli, dotato di effetti nutrienti ed elasticizzanti.
Si procede lasciando in posa per 15 minuti circa, risciacquando poi con acua tiepida. Si può ripetere 1 volta a settimana.

 

Qualche precisazione

I suggerimenti che troverete nelle diverse sezioni del sito non vogliono in alcun modo sostituirsi al parere di un medico o rappresentare la “panacea per tutti i mali”: il nostro obbiettivo è comunicare - semplicemente - che esiste una via naturale da percorrere e che nella natura possiamo trovare grandi risorse per il nostro benessere quotidiano.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono i Cookie
I cookie sono dei file di testo che i siti inviano ai terminali degli utenti, dove vengono memorizzati per poi essere reinviati agli stessi siti in occasione delle visite successive.

Gestione dei Cookie
Ai visitatori del blog potranno essere inviati, da parte dei nostri sistemi informatici, i cosiddetti cookies.
Ogni utente potrà gestire, modificare o cancellare i cookie usati per la navigazione, modificando le impostazioni del proprio browser.

Cookie Tecnici
I cookie tecnici sono quelli che permettono l’autenticazione e aiutano a monitorare le sessioni e memorizzare le specifiche informazioni trasmesse degli utenti nella visualizzazione di una pagina web.
Vengono utilizzati diversi cookie tecnici come quelli di sessione, utilizzati esclusivamente durante la navigazione, e i cookie persistenti (o di memorizzazione), che vengono salvati nel browser fino alla loro scadenza previa cancellazione da parte dell’utente.
Sul nostro blog si utilizzano diversi cookie tecnici come quelli di sessione, quelli persistenti usati per memorizzare le scelte fatte dai singoli visitatori e i cookie analytics usati per monitorare gli utenti durante la loro navigazione nel nostro sito web.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti sono quei cookie ospitati sul blog ma provenienti da altri siti web come ad esempio i cookie analitici e di profilazione come Google e Facebook.
Questi cookie vengono impostati direttamente dai proprietari, pertanto si elencano di seguito le rispettive policy:

– Google https://www.google.com/intl/it/policies/privacy/
– Facebook https://www.facebook.com/privacy/explanation

© 2016 Fitogirl. All Rights Reserved.